3
Loading...
Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

William e Kate al primo impegno ufficiale in videochiamata

kate-middleton-william-quarantena-evento-videochat-638x425

Non si fermano gli impegni ufficiali dei duchi di Cambridge. Il principe William e Kate Middleton, dopo aver sperimentato lo smart-working, ora non perdono gli appuntamenti fissati e si presentano belli e sorridenti in videochiamata con i loro interlocutori. In particolare, hanno chiacchierato con i bambini dei genitori impegnati in prima linea nell’emergenza.

Gli alunni della Casterton Primary Academy nel Lancashire, dove gli insegnanti stanno aiutando a prendersi cura dei figli di lavoratori del servizio sanitario nazionale e di chi lavora nei supermercati o dei corrieri, hanno indossato le orecchie pasquali e hanno offerto ai duchi fiori di carta virtuali. In cambio il principe e la consorte hanno riso e dialogato dalla loro casa di Norfolk, Anmer Hall, ringraziando lo staff per tutto ciò che stanno facendo in questa epidemia.

I duchi di Cambridge si sono dimostrati molto coinvolti da questa emergenza sanitaria e hanno accolto le indicazioni di restare a casa mostrando ai sudditi il loro smart-working. Kate Middleton sempre perfetta e sorridente telefona e lavora dalla casa in campagna dove si è rifugiata con i bambini, alternando momenti con George, Charlotte e Louis agli impegni ufficiali. Anche William dal suo ufficio continua a lavorare assiduamente.

I due hanno pubblicato sui social un pensiero al primo ministro Boris Johnson e alla sua famiglia, che come tanti nel Regno Unito e nel mondo sono colpiti dal coronavirus, augurandogli una pronta guarigione in questo momento difficile. E hanno riportato in poche parole il discorso della Regina Elisabetta: “Torneranno giorni migliori: saremo di nuovo con i nostri amici; saremo di nuovo con le nostre famiglie; ci rincontreremo.”

William e Kate al primo impegno ufficiale in videochiamataultima modifica: 2020-04-13T21:22:59+02:00da giorgio662015
Reposta per primo quest’articolo
Loading...

Add a Comment