Fan di ‘Chi l’ha Visto?’ in ansia, Federica Sciarelli: “Sono stanca”

“Sono orgogliosissima, di lavoro aiutiamo le persone che hanno bisogno, ma ‘Chi l’ha Visto?’ è dura”, Federica Sciarelli confessa in un’intervista a ‘Libero’ di essere stanca di condurre la popolare trasmissione di Rai Tre. In conduzione da 12 anni ha a che fare con storie difficili e dolorose.

1434119332170.jpg--

“Non stacchi. – spiega – Sei sempre a contatto con i famigliari. Prendiamo caso del ragazzo scomparso a Roma, Daniele Potenzoni. Era in gita scolastica e in pratica gli infermieri lo hanno perso. Sua madre lo cerca da giugno. Noi abbiamo fatto delle puntate e ovviamente la signora mi telefona per avere da me le novità. Tutti noi siamo come spugne, assorbiamo il dolore della gente”.
Ogni tanto vorrebbe tornare alla politica o quanto meno fare la giornalista come un tempo: “Sono cambiati tanti direttori a Raitre, e ad ognuno di loro dico che sarei contenta se tornassi a fare la giornalista. Ma ogni direttore mi risponde che il programma va bene e mi prega di rimanere. Anche i famigliari delle vittime, che spesso sono amici, mi dicono che capiscono se mollo, come la sorella di Emanuela Orlandi”.
Alle domande sulla sfera sentimentale risponde: “Mai stata sposata. Della mia vita privata non parlo nemmeno sotto tortura, lasciamo che aleggi il mistero”.
Poi ripercorre i primi passi della sua carriera: “A vent’anni faccio un concorso per una borsa di studio Fieg che riguardava sia la Rai che la carta stampata. Arrivo seconda su 10mila partecipanti, ma non vengo assunta, pur avendo fatto un’esperienza al Tg2 con un giovane Mentana e un giovane Mollica. Erano gli anni della lotizzazione pesante, assumevano solo persone dai partiti. Restai fuori. Mentre alcuni amici continuavano a lottare per restare in Rai, io feci un concorso per lavorare al Senato. Esperienza interessante per chi come me poi ha fatto la giornalista politica. Ufficio Informazioni Parlamentari: guadagnavo due milioni al mese, 14 mensilità, 40 giorni di ferie. Ma poi mi spinsero a riprovare in Rai, lo feci. Il primo stipendio fu uno choc, se paragonato a quello del Senato. Ma poi realizzai il mio sogno di fare l’inviato”.
Il caso di cui va più fiera è quello di Ilaria Alpi perché il programma ha fatto riaprire il processo: “Dopo averci lavorato un anno intero, una delle nostre inviate è riuscita a rintracciare il supertestimone che ha ammesso di aver dichiarato il falso indicando in Omar Hashi Hassan il responsabile dell’omicidio. Abbiamo, poi, un archivio che racchiude 30 anni di lavoro. Nemmeno le questure ne hanno uno così. Infatti polizia e carabinieri vengono a consultarlo”.

Carlo Giovanelli, morto il principe dei salotti romani

È morto questa mattina a Roma il principe Carlo Giovanelli.

1987182_giovanelli3

Settantaquattro anni, sposato con Elettra Marconi, figlia di Guglielmo Marconi, Giovanelli era malato da tempo.
Lo ha detto all’Adnkronos il figlio Guglielmo Giovanelli Marconi. I funerali si terranno con ogni probabilità mercoledì nella chiesa di San Carlo al Corso.

Roberto Ciufoli al settimo cielo: “A settembre sarò papà bis”

A settembre Robero Ciufoli coronerà un sogno: dopo tanta attesa diventerà papà bis di un maschietto dalla moglie Theodora. “Abbiamo cercato per anni questo bambini, ma non arrivava. Così abbiamo optato per la fecondazione assistita”, dice il comico in esclusiva a “Diva e Donna”. E rivela: “Non è stato facile, c’è chi è disposto a truffarti”. Concluso lo spettacolo “Ti amo o qualcosa del genere”, i prossimi mesi li dedicherà tutti alla famiglia.

C_2_fotogallery_3002283_0_imageIl comico della “Premiata Ditta” ha già un figlio, Jacopo, nato da precedenti nozze, e racconta al settimanale il lungo percorso: “Abbiamo provato prima in francia, poi siamo tornati in Italia. Il percorso è molto delicato e complesso. Poi siamo andati in Spagna dove abbiamo trovato un approccio più sereno e rilassato alla fecondazione assistita e così Theodora è rimasta incinta”. A proposito della moglie, svela: “Ci siamo conosciuti nel 2003, lei era la mia vicina di casa. Da allora non ci siamo più lasciati”. Poi a ottobre 2011 si sono sposati. Alla domanda “Dopo la nascita del figlio quali impegni la attendono risponde: “A settembre debutterò a Roma con lo spettacolo “Americani” del commediografo David Mamet, poi sarà la volta di uno spettacolo tutto mio…”

La profezia della Madonna di Anguera: “L’Isis attaccherà Roma il 23/3/2016”

L’Isis attaccherà Roma domani. Questo, almeno, secondo la profezia della Madonna di Anguera, a Bahia (Brasile), raccontata in una puntata dal programma tv ‘Mistero’ di qualche settimana fa.
La Madonna appare ad Anguera (Bahia, in Brasile) a Pedro Régis, dettando messaggi per tutta l’umanità, che vengono registrati tre volte a settimana,

35247259

Secondo la profezia: «gli uomini seguaci del falso profeta marceranno con grande furia in direzione del tempio santo. Lì ci sarà grande distruzione. La Chiesa piangerà e si lamenterà. In questo giorno sarà visibile una eclissi lunare».
Poi prosegue specificando la data: «I nemici agiranno il 23 marzo 2016 con grande furia. La morte sarà presente nella casa di Dio. I nemici arriveranno dalla Via Appia». Infine conclude: «Sappiate che il Signore farà di tutto per salvarvi. So che avete la libertà, ma non dimenticate che prima e sopra di tutto dovete fare la volontà di Dio». La Chiesa non si è mai espressa su queste profezie.

ALLERTA MASSIMA. Innalzate le misure di sicurezza a Roma dopo gli attentati di stamattina a Bruxelles. Secondo quanto si è appreso, i controlli rafforzati già nei mesi scorsi dopo l’allerta terrorismo sono stati ulteriormente potenziati. È massima attenzione nella città, in particolare per la vigilanza degli obiettivi sensibili e dei luoghi affollati come metropolitane, stazioni ed aeroporti

Pupo e l’intervista ‘intima’: “Ho fatto sesso con uomini e trans, penso che la passività…”

Pupo torna a far parlare di sé e delle sue abitudini sessuali. In un’intervista ‘intima’ e audace rilasciata durante il programma di Radio 24 ‘La Zanzara’. Dopo aver parlato della sua ossessione per il sesso occasionale e delle due donne della sua vita ora confessa di essere andato a letto con uomini e transessuali.

Pupo

Il cantante non ha usato mezzi termini e si è sfogato liberamente: “Io sono qui per essere sincero. La verità è che ho avuto un periodo molto lungo di sesso compulsivo. Qualche volta c’è stata anche l’omosessualità. Attivamente, ma non conta niente. La passività, se ci pensi bene, è meravigliosa perché la stimolazione della prostata ti dà solo godimento. Il top per un uomo è fare l’amore, introdurre il membro eretto nella vagina e avere qualcosa che ti stimola la prostata da dietro. Questa è scienza. Non sono aperture moderne. I trans? È capitato. Ho anche sperimentato tecniche di masturbazione fantasiose fino allo stremo delle forze”. Un accenno anche alle dimensioni: “Quanto ce l’ho lungo? Mi sono sempre misurato a occhio ma sono sproporzionato, diciamo tra i 15 e i 20 centimetri.

DUE DONNE NELLA SUA VITA. Quando parla della moglie e dell’amante spiega: “L’amore ha vinto. L’eccesso ha ceduto anche se mi piace ancora, sono guarito trovando due donne meravigliose. Il sesso e il porno sono il veleno che – se usato in dosi piccole – fa ancora bene. Non tradisco le mie compagne perché non ho più voglia. La masturbazione? In piccole dosi si può ancora prendere in considerazione. Film porno? Qualche volta sì, vanno guardati per stimolo. Non uso il viagra perché non ne ho bisogno, piuttosto ho avuto bisogno di qualche stimolo da video pornografici. Patricia è la mia compagna, non è la mia amante. È stata una persona che ha contribuito in maniera fondamentale a darmi equilibrio. Anna, mia moglie, è stata straordinaria perché ha saputo starmi vicino anche sapendo delle mie problematiche. Io ho sofferto e oggi è meraviglioso raccontare queste cose con serenità. Sono bigamo? No, la bigamia è reato. Patricia e Anna non abitano insieme. Non voglio mancare di rispetto né a una né all’altra. Però vado a letto con tutte e due. Ho tre case: una a Roma, una a Firenze e una a Ponticino. Mi costa tantissimo tutto questo”.

MasterChef, per la semifinale gli ex concorrenti e lo chef Heinz Beck

Chiamatele anticipazioni, spoiler, gusto di rompere le uova nel paniere o mettere zizzania, resta il fatto che Masterchef è il cooking show per eccellenza a cui tutti ambiscono partecipare. Questa sera alle 21.10 in esclusiva su Sky Uno HD andrà in onda la semifinale tanto attesa, in gara sono rimasti in 4: Alida, Erica, Lorenzo e Maradona.

MASTERCHEF

La Mystery Box di questa settimana avrà un formato xxl, all’interno i concorrenti troveranno 4 protagonisti delle passate edizioni che faranno la spesa in dispensa per i semifinalisti. Come sempre solo uno si aggiudicherà il vantaggio nell’Invention Test. Per la prova in esterna i semifinalisti entreranno nella cucina di Heinz Beck, chef pluristellato de La Pergola di Roma.
I pretendenti al titolo di MasterChef dovranno dimostrarsi all’altezza per evitare il Pressure Test e assicurarsi un posto in finale. Sarà davvero Maradona, come anticipato da Dagospia nei giorni scorsi, il primo dover dire addio alla possibilità di diventare il quinto Masterchef italiano? Come sempre vi aspettiamo per la diretta social su Twitter con ‪#‎leggoTv‬.