“Hai il seno troppo piccolo per avere il cancro”, Lorena rischia di morire prima dei 30 anni

«Hai il seno troppo piccolo e sei troppo giovane per avere il cancro, la tua è solo una paranoia».
Con queste parole Lorena De La Peña, una pasticciera messicana che oggi ha 31 anni, aveva appreso una diagnosi totalmente sbagliata dal medico di fiducia.

cancro-seno-troppo-piccolo-rischia-morire_12123541

Lorena, la cui mamma è morta all’età di 60 anni per un cancro al seno, quattro anni fa aveva notato un gonfiore sospetto ad una mammella e per questo si era rivolta al suo medico. «All’epoca mi fidavo ciecamente di lui, ma mi sbagliavo» – racconta la ragazza, riportata dal Mirror – «Mi disse che si trattava di una semplice cisti, ma non era così».
I sospetti di Lorena erano infatti fondati: un anno più tardi, dopo essersi rivolta ad uno specialista, le fu diagnosticato proprio un cancro al seno. Ed era già troppo tardi per evitarle un lungo ciclo di cure, tra cui una mastectomia e la chemioterapia, iniziata il giorno del suo trentesimo compleanno. Oggi, però, la ragazza nonostante tutto sta vincendo la sua battaglia.

Scopre che la figlia di 14 mesi ha il cancro dopo 50 visite: “Mi dicevano che ero iper protettiva”

Ha fatto sottoporre sua figlia a 50 visite diverse prima che i medici riuscissero ad individuare la diagnosi. Mel Stocks ha scoperto dopo numerosissimi esami che la figlia di soli 14 mesi era malata di cancro.
La donna di Barnsley, nel South Yorkshire, è stata più volte accusata di essere una mamma iper protettiva e di essere esagerata nei confronti della figlia.

bimba-visite-cancro_17175502

Mel non si è arresa e dopo oltre un anno di visite e dottori è stato scoperto che la sua bambina era affetta da un raro ceppo di leucemia che rende il cancro difficile da diagnosticare e da trattare.
«Non aveva appetito, era letargica, da mesi sembrava vivere in un continuo stato influenzale», ha raccontato la madre della bimba al Sun, «Ho una figlia più grande, quindi sapevo cosa potesse essere definito normale e consa no». La bimba dall’età di 9 mesi sudava spesso durante la notte, mangiava poco e aveva un atteggiamento insolito, solo che le visite evidenziavano piccoli problemi.
Mel ha insistito fino a quando alla bimba non è stato fatto un esame del midollo che ha portato alla diagnosi choc. Ora la bimba si sta sottoponendo a diversi cicli di chemioterapia in attesa di poter essere operata.

Scopre di avere il cancro cantando al karaoke: “Ora non potrò più farlo”

Il suo amore per il karaoke le ha salvato la vita. Lucy Lodge, mamma di 31 anni ha scoperto di avere il cancro cantando al karaoke, sua grandissima passione.
La donna si è resa conto che non riusciva più a cantare su alcune tonalità, inizialmente ha ignorato la cosa, credendo non fosse nulla, pensando anzi di aver sforzato troppo la voce, poi però ha deciso di andare da un medico. Il dottore le ha diagnosticato un cancro alla laringe e da quel momento ha intrapreso le cure.

mamma-karaoke-cancro_08192943

Chemioterapia e radioterapia sono state necessarie inizialmente, per ben 4 forti cicli, per ridurre la massa divenuta operabile dopo un anno dalla diagnosi. Lucy ha trascorso 17 giorni in ospedale, ha dovuto fare molti sforzi per ricominciare a parlare e ha ancora una grande cicatrice sul collo. «Odiavo la mia nuova voce», confessa la donna a Metro, «mi sentivo in colpa, pensando che se fossi andata prima dal dottore non sarei arrivata a quel punto probabilmente».
La donna confessa di aver provato un grande dolore nel non riuscire di nuovo a cantare, l’operazione, infatti le ha cambiato completamente il timbro della voce: «Anche se non è stato facile abituarmi», conclude, «mi ritengo fortunata perché sono ancora viva».

Amber, 21 anni, vuole fare il pap-test, ma viene rifiutata perché troppo giovane. Poi il dramma

Amber Cliff, 21 anni, soffre di sanguinamenti intimi. Per questa ragione richiede il pap-test, ma le viene rifiutato perché troppo giovane. Poi il dramma.
Accade a Sunderland, nel Regno Unito. Come riporta il sito Metro.co.uk, la ragazza avrebbe fatto tante richieste per fare l’accertamento, ma lo screening viene offerto solo alle donne di età superiore ai 25 anni.

ambraCliff_cancro_14120429

Dopo tre anni, la famiglia si rivolge a un privato e dall’esame emerge che la ragazza aveva un cancro al collo dell’utero da diversi anni. Nonostante le cure, Amber muore quattro anni dopo, all’età di 25 anni.
Prima di morire, Amber si è laureata all’Università di Sunderland ed ha affrontato due cicli di chemioterapia e di radioterapia al Freeman Hospital, a Newcastle.
Il fratello Josh ha dato vita a una campagna affinché l’età del test obbligatorio venga abbassata. Un portavoce per la salute pubblica in Inghilterra nel Nord Est, ha dichiarato: “Purtroppo, non siamo in grado di commentare su ogni singolo caso, ma si dovrebbe sempre consigliare ai pazienti di parlare con il loro medico di famiglia se si verifica uno dei sintomi preoccupanti”.

Crede di essere incinta, ma scopre di avere un cancro al cervello

Crede di essere incinta ma scopre di avere un cancro al cervello. Hannah Evans ha 44 anni e aveva già avuto un aborto spontaneo, così ha deciso di continuare a provare ad avere un figlio insieme a suo marito Chris fino a quando non ha iniziato ad avere tutti i sintomi della gravidanza: assenza di mestruazioni, nausee, però il test rimaneva negativo.

Hannah Evans-incinta-cancro-cervello_24122002

Hannah, come riporta il Mirror, si è sottoposta a dei controlli più approfonditi e a quel punto è arrivata la diagnosi choc. I sintomi erano, in realtà, quelli di un cancro al cervello che però si è rivelato essere una massa benigna: «Ho passato mesi e mesi sentendomi inutile, credevo che sarei morta, che mi rimanevano poche settimane di vita». I risultati positivi, infatti, sono arrivati solo dopo 6 mesi, arco di tempo in cui la donna è caduta in una brutta depressione.
Dopo altri esami ha scopeto che la massa continuava a crescere, fino a quando i medici non hanno messo a punto una terapia per avanzare l’estensione della massa. Purtroppo Hannah ancora non è riuscita ad avere un bambino ma ha deciso di mettere a disposizione la sua esperienza vissuta per persone che si trovano nelle sue condizioni, cercando di incoraggiarle a non mollare e fornendo loro il sostegno necessario grazie all’associazione caritatevole da lei fondata.

Morto Rod Temperton, l’autore di “Thriller” stroncato da un cancro

È morto il cantautore compositore, produttore discografico e musicista inglese Rod Temperton, noto per essere l’autore di ‘Thriller’ di Michael Jackson, title track dell’album più venduto di tutti i tempi. Lo riferisce il sito della Bbc.

36857997

A renderlo noto è stato, oggi, il presidente dell’editrice musicale Warner/Chappell, Jon Platt, specificando che Temperton è morto la settimana scorsa a Londra, all’età di 66 anni, dopo «una breve battaglia contro un cancro aggressivo». Per Jackson Temperton ha firmato anche, fra le altre, ‘Rock With Yoù e ‘Off The Wall’. Suoi numerosi altri successi, fra i quali ‘Give Me The Night’, ‘Sweet Freedom’, ‘Always & Forever’ e ‘Boogie Nights’.