Andrea Pirlo, guarda chi si rivede…ma con Valentina è già crisi?

Guarda guarda chi si rivede. In tenuta da mare e in compagnia della sua compagna Valentina Baldini, riecco Andrea Pirlo. Il calciatore, ex Juventus, stella dei New York City FC, si rilassa in piscina a Miami ma l’umore dei due non sembra dei migliori.

C_2_fotogallery_3002961_0_imagePer Pirlo niente di nuovo, sorridere non è mai stato il suo forte, ma è il mezzo broncio della bionda fidanzata a destare sospetti, come suggerisce Novella 2000 che li ha immortalati…
Che tiri già aria di crisi? Per Pirlo la stagione newyorkese non è ancora finita, il calciatore è infatti ancora impegnato con la sua squadra nel campionato statunitense che finirà in dicembre. Sdraiato sul lettino a bordo piscina in realtà lui sembra contento e beato e in completo relax mentre Valentina non abbozza un sorriso né sul lettino, né tantomeno quando Andrea le schiocca un bacio sulla tempia per salutarla…Sembra proprio molto arrabbiata!

Lasciano l’Italia e volano in Australia, la loro passione diventa un business

Volano in Australia per realizzare il loro sogno,  Massimo e Agnese, che hanno avviato una produzione di piadine romagnole realizzate con prodotti rigorosamente Made in Italy, le più amate in tutta Sidney.
Tutto è stato possibile grazie al supporto di Go Study Australia, società di consulenza formativa interamente controllata da

1828836_12299293_1522871898037630_7814224476292513963_nRed Hill Education e specializzata nell’assistenza gratuita a chi desidera intraprendere un percorso di studio, o di studio e lavoro, in Australia.
Massimo Casolari e Agnese Volpe – rispettivamente 34 e 32 anni – che da Ferrara hanno portato nella terra dei canguri, sempre grazie a Go Study Australia, uno dei sapori più tipici del made in Italy: la piadina romagnola. Il cibo è stato da sempre una passione comune, tra Massimo e Agnese che decidono di andare in Australia, terra molto amata da Massimo che aveva avuto modo di apprezzarla grazie a una precedente vacanza.
Navigando in Internet, Massimo e Agnese scoprono l’esistenza di Go Study e dei suoi servizi, per cui decidono di dare il via alla fase 1: programmazione del trasferimento. Supportati passo dopo passo da un councelor dedicato di Go Study che li aiuterà non solo nell’identificazione del percorso più adatto da seguire per creare un piccolo business in proprio ma anche nella gestione di pratiche burocratiche e nella ricerca di volo, alloggio, i due ragazzi italiani sono pronti per partire. Insieme ai due cagnolini Mac e Toy, arrivano a Sydney, lui con un visto Student, lei con un Working Holiday, e qui frequentano prima un corso di inglese poi la scuola di ‘commercial cookery’ per poter capire come funziona il mercato australiano.
Girando alla scoperta di Sydney, si rendono inoltre conto che in quasi tutti i quartieri ogni settimana vengono allestiti festival e mercatini dove è possibile provare pietanze e specialità provenienti da ogni parte del mondo. La coppia parte con lo studio delle regolamentazioni cittadine, con la verifica di quali documenti e permessi siano necessari per diventare espositori nei markets locali e con la mappatura delle diverse tipologie di locali italiani già presenti a Sydney. E a gennaio di quest’anno prende vita ‘Da Nonna Norma – Piadineria artigianale’, stand ispirato alla nonna di Massimo, fonte di preziosi consigli, e specializzato nella produzione di piadine romagnole realizzate con prodotti rigorosamente Made in Italy, attualmente l’unico presente in quasi tutti i maggiori markets di Sydney.

Lady Gaga bandita dalla Cina, niente più viaggi e concerti: ecco perché

Lady Gaga è stata bandita dalla Cina e non per le sue performance, ma per aver scelto di incontrare un personaggio tanto osteggiato dal Partito Comunista. La cantante pop americana, che ha venduto più di 27 milioni di album, ha conosciuto il Dalai Lama finendo irrimediabilmente nella “black list” di Pechino . L’incontro con il leader spirituale tibetano è avvenuto in occasione della Conferenza americana dei sindaci che si è svolta ad Indianapolis e incentrata sui temi della compassione e della carità.

gaga-1000x600In un video di 19 minuti pubblicato sull’account Facebook della pop star, si vede la coppia che parla di questioni come la meditazione, la salute mentale e il modo per decontaminare l’umanità. L’incontro ha tuttavia suscitato la reazione furiosa di Pechino, che considera il Dalai Lama un “lupo in abiti da monaco” .
In esilio dal marzo 1959, il leader spirituale insiste nel dire che è semplicemente alla ricerca di una maggiore autonomia dei tibetani dal dominio cinese. Ma le autorità di Pechino lo considerano un separatista che cospira per dividere la regione himalayana dalla Cina al fine di stabilire un dominio teocratico.
Secondo quanto riporta il quotidiano di Hong Kong Apple Daily, a seguito dell’incontro il dipartimento di propaganda del Partito comunista ha diffuso “un’istruzione importante” che vieta tutto il repertorio di Lady Gaga nella Cina continentale. Mentre ai siti web cinesi e e a tutti i media è stato ordinato di fermare l’uploading e la distribuzione delle sue canzoni. Il dipartimento della Propaganda ha anche emesso l’ordine che le agenzie di stampa controllate dal partito, come la televisione di stato CCTV, i quotidiani popolare ed il Global Times, condannino l’incontro.
La Cina ha già vietato l’esibizione di diversi artisti e gruppi come Maroon 5, Bjork e Oasis dopo aver incontrato il Dalai Lama, aver parlato a favore suo o dell’indipendenza del Tibet. Dal canto suo Lady Gaga, che secondo alcuni sapeva come avrebbe reagito Pechino, non ha ancora commentato il divieto imposto dalle autorità cinesi.

Morta Miss Mondo 2014, Yumara Lopez stroncata da un cancro al cervello

Giovane, bella, con una vita davanti, purtroppo però la malattia è stata più forte di lei e Yumara Lopez, Miss Mondo Nicaragua 2014, è morta a causa di un Astrocitoma al secondo stadio, un terribile cancro al cervello.

1815055_10302374_233209566877020_1152334658676474374_nYumara aveva scoperto di essere malata due anni fa proprio durante le selezioni per il concorso di bellezza, ma la malattia non le ha impedito di andare avanti e arrivò fino a Londra per disputarsi il titolo con gli altri 121 Paesi. La 22enne era stata eletta Miss Mondo Nicaragua, dopo che la giovane miss che aveva vinto il titolo, Maria Esther Cortes Molina, aveva rinunciato volontariamente alla corona.
Fan, seguaci e anche il direttore del concorso Miss Mondo hanno espresso il loro dolore per la scomparsa. I funerali della ragazza si sono tenuti ieri in modo molto riservato e dopo le esequie il corpo è stato cremato.

Il dramma di Bella Hadid, malata come la mamma: “Volevo piangere, ma non c’era nulla da fare”

Bella Hadid è una modella bellissima, ma soffre di una malattia che lei stessa definisce la patologia “invisibile”. Bella è affetta dalla sindrome di Lyme, un male che è stato diagnosticato anche alla mamma, Yolanda Foster, nel 2012 e provoca spossatezza.

1810809_bella-hadidSul suo profilo Instagram la modella, che è stata morsa da una zecca, ha scritto una lettera alla mamma lodandone il coraggio perché ha messo in atto una vera e propria battaglia di sensibilizzazione per aiutare tutte le persone che soffrono di questa malattia e ha scritto un libro sulla sua vita dal titolo ‘Believe me’.
“Sono così orgogliosa di mia mamma oggi e sempre. Questo libro segna un momento davvero importante per te. Ti ho vista, a letto, lottare negli ultimi 5 anni della nostra vita, e dicevo: ‘Come può una cosa del genere capitare a un angelo come te?’. Volevo piangere ma non c’era nulla che avrei potuto fare per aiutarti”.
La malattia prende il nome da un paese del Connecticut, chiamato “Old Lyme” dove, nel 1975, si verificarono numerosi casi di infezione da un batterio spiraliforme, la Borrelia burgdorferi, che infesta le zecche e si trasmette agli uomini e agli animali diffondendosi ai linfonodi fino a colpire gli organi interni. Porta disturbi neurologici e cardiaci e infine anche una sorta di artrite reumatoide.  Nel 2013 anche Avril Lavigne aveva confessato di esserne affetta.

Padre si fa tatuare cicatrice in testa per assomigliare al figlio operato al cervello

Dopo essersi tagliato a zero i capelli, si è fatto tatuare in testa una cicatrice identica a quella del figlio operato per un tumore al cervello. Il padre, che ha deciso anche di non confinare questo gesto nell’ambito familiare, ma di renderlo noto con una fotografia poi diffusa da numerosi social, ha inteso così essere solidale con il figlio in un periodo così doloroso.

1810362_cicatriciE nella maggior parte dei commenti si sottolinea la tenerezza dell’uomo che ha voluto non far sembrare diverso il figlio malato pur scegliendo una maniera talmente estrema come un tatuaggio sulla testa. In qualche altro commento, invece, si definisce il gesto insensato e inutile per infondere confidenza al figlio.
In altre occasioni, molte delle quali rimbalzate sui social, i familiari e gli amici di persone colpite dal cancro sono state pronte a tagliarsi i capelli, sempre per manifestare solidarietà e vicinanza.