Troppo grassa per lavarsi e stare in piedi, raggiunti i 362 chili decide di cambiare vita: ecco come

La sua malattia l’ha costretta a letto, la grave obesità di Teretha Hollis-Neely, una donna americana di 47 anni, l’ha portata a non riuscire più nemmeno ad alzarsi dal letto.
Teretha è arrivata a pesare 362 chili, come riporta il Sun, ha iniziato a mangiare in modo scorretto ed eccessivo dall’età di 11 anni, senza mai riuscire a fermarsi fino ad arrivare quasi ad uccidersi.

1575370_Obese_Teretha_Holl_2708565a

Dopo essere stata molestata dallo zio, il cibo era diventata la sua unica consolazione, la situazione si è aggravata dopo la perdita del lavoro.
La donna è ingrassata a dismisura e la sua famiglia doveva provvedere a ogni suoi bisogno: «È umiliante. Mio figlio deve toccarmi le parti intime ed io mi sento molto a disagio», ha raccontato la donna che ha deciso di sottoporsi a un bypass gastrico per dimagrire: «Facevo tutto dal mio letto, era diventata letteralmente prigioniera del mio corpo».
Dopo un anno dall’operazione Teretha ha perso 153 chili e per la prima volta dopo tanto tempo è riuscita a camminare sola. La strada per la guarigione è ancora lunga ma ci sono ormai le basi per la scalata verso la sua felicità.

MasterChef, per la semifinale gli ex concorrenti e lo chef Heinz Beck

Chiamatele anticipazioni, spoiler, gusto di rompere le uova nel paniere o mettere zizzania, resta il fatto che Masterchef è il cooking show per eccellenza a cui tutti ambiscono partecipare. Questa sera alle 21.10 in esclusiva su Sky Uno HD andrà in onda la semifinale tanto attesa, in gara sono rimasti in 4: Alida, Erica, Lorenzo e Maradona.

MASTERCHEF

La Mystery Box di questa settimana avrà un formato xxl, all’interno i concorrenti troveranno 4 protagonisti delle passate edizioni che faranno la spesa in dispensa per i semifinalisti. Come sempre solo uno si aggiudicherà il vantaggio nell’Invention Test. Per la prova in esterna i semifinalisti entreranno nella cucina di Heinz Beck, chef pluristellato de La Pergola di Roma.
I pretendenti al titolo di MasterChef dovranno dimostrarsi all’altezza per evitare il Pressure Test e assicurarsi un posto in finale. Sarà davvero Maradona, come anticipato da Dagospia nei giorni scorsi, il primo dover dire addio alla possibilità di diventare il quinto Masterchef italiano? Come sempre vi aspettiamo per la diretta social su Twitter con ‪#‎leggoTv‬.

Anna salva la fidanzata che sta male mentre erano collegate su Skype: ha chiesto aiuto in diretta su Facebook

La fidanzata neozelandese ha un improvviso attacco epilettico a 8mila km di distanza mentre è in collegamento via Skype, per aiutarla pubblica una richiesta di soccorso su un social network e riesce a salvarla.
E’ l’incredibile storia che parte da Oak Ridge, in Tennessee, e arriva a Dunedin, città neozelandese nella regione di

35027735 (1)

Otago, nell’Isola del Sud, dove, martedì pomeriggio, la studentessa Melody Madill ha un improvviso attacco epilettico durante la videochat con la fidanzata Anna Messner, collegata dagli Stati Uniti.
“Ero terrorizzata – racconta Messner al ‘Guardian’ – non avevo mai visto convulsioni così violente, né la bocca schiumare e le sue labbra diventare blu”. La giovane chiama immediatamente il numero per le emergenze americano (911) ma le dicono che non possono intervenire per le emergenze mediche all’estero.
Seppure spaventata, riesce a rimanere lucida quanto basta per chiedere al fratello di pubblicare una richiesta di aiuto on line e lui trova un forum dedicato alla Nuova Zelanda su Reddit, su cui scrive: “Mayday need someone to call 111 (‘ho bisogno che qualcuno chiami l’111’). Avvisatemi quando lo avete fatto”, aggiunge nel post in cui pubblica anche l’indirizzo di Melody.
Pochi minuti e qualcuno le risponde, dicendo che ha appena avvisato i soccorsi. A breve, infatti, la giovane americana, rimasta collegata via Skype, sente i paramedici suonare alla porta della fidanzata e – una volta riusciti ad entrare – parla ‘direttamente’ con loro. “Quella persona – ha detto Anna Messner, riferendosi a chi ha chiamato l’111 – ha letteralmente salvato la vita della mia fidanzata”.

Andrea Belmonte, il paparazzo della rissa con Luca Argentero: “Sono sconvolto. La peggiore Myriam Catania”

“Sono sconvolto! Mai avrei pensato che un ragazzo apparentemente equilibrato e gentile potesse avere una reazione così violenta”
A parlare a “Stanza Selvaggia”, programma di M2o condotto da Selvaggia Lucarelli e Fabio De Vivo, Andrea Belmonte, paparazzo coinvolto nella lite con Luca Argentero: “Si è letteralmente abbattuto su di me – ha spiegato – dopo avermi rincorso per diversi metri.

1573431_luca_argentero_rissa_paparazzo

Manco lo avessi fotografato in atti osceni o compromettenti! Perchè non se l’è presa col paparazzo che lo ho fotografato mentre cornificava la moglie?”
Il fotografo ha dato la sua versione: “Si è accanito con furia cieca. E me ne ha dette di tutti i colori. Potete voi stessi vedere dalle foto la sua faccia completamente stravolta. C’è anche un video che ho depositato alle autorità competenti. Ovviamente l’ho denunciato e questa brutta storia avrà un risvolto legale (…) La peggio è stata la moglie, Myriam Catania. Ce ne ha dette di tutti i colori. La frase pù gentile è stata: “A morti de’ fame!!!! Che ce rompete er cazzo pè quei du’ spicci che ve facciamo portare a casa…ma annatevene a fare in culo!”…”

Belen senza veli su Instagram. I fan: “Il tatuaggio sta scomparendo”

Belen non smette di sedurre i suoi fan. La showgirl argentina ha postato su Instagram una foto che la ritrare senza veli nel letto. Una sexy buonanotte dedicata agli oltre 3 milioni di follower che la seguono ogni giorno.

1571620_b1

In poche ore lo scatto hot supera i 54mila like. Ma allo sguardo attento dei sostenitori non sfugge un particolare significativo. Il cuore che Belen si era fatta tatuare sul braccio insieme all’ex marito Stefano De Martino sta scomparendo.
“Si sta cancellando il tattoo”, cinguettano i fan. Metafora di un amore svanito nel nulla? Ai posteri l’ardua sentenza.

Lucy ha un forte prurito e pensa sia scabbia: in ospedale poi la tragica verità

Lucy Crossley, impiegata inglese di Leeds, soffre di un forte prurito su tutto il corpo. Un fastidio insopportabile, che spesso le impedisce perfino di lavorare. In un primo momento la donna pensa a una patologia cutanea, ma dopo numerosi accertamenti emerge la tragica verità.
Come riporta il Mirror, da un esame più approfondito si evince che Lucy ha un cancro al fegato in stadio avanzato.

1571369_sposa

La ragazza si sottopone alla chemioterapia, ma non c’è nulla da fare, muore pochi mesi dopo.
Il calvario di Lucy inizia nel 2013. La giovane, che lavora in una società di lingerie, soffre di un forte prurito e a causa di numerose assenze sul lavoro, viene licenziata. In un primo momento Lucy pensa che si tratti di una patologia cutanea. Ma gli esami, dermatologici non lasciano dubbi: non si tratta di scabbia.
I medici brancolano nel buio. Fino a quando da un esame si evince che la giovane ha livelli di bilirubina troppo alti. Viene ricoverata in ospedale per tre settimane e a quel punto arriva la tragica diagnosi: cancro al fegato.
Lucy si sottopone alla chemioterapia e nel frattempo il fidanzato Liam le chiede di sposarla. La coppia convola a giuste nozze nel mezzo della terapia, ma appena quattro mesi dopo il “sì” la ragazza muore. “Ho voluto raccontare la storia di mia moglie – spiega Liam – per elevare l’attenzione sul ‘killer silenzioso’, il cancro al fegato. Sono stato fortunato ad avere Lucy nella mia vita”.